Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner cliccando su "Ok chiudi" acconsenti all’uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies vai alla sezione Cookies Policy.

Corso per Animatore Digitale

WikiScuola offre gratuitamente a tutti gli Animatori Digitali e al costo di 60 euro per gli appartenenti al "Team per l'Innovazione" e 90 euro per tutti gli altri un Corso specifico sui temi dell'Innovazione Didattica Digitale da seguire interamente online iniziato il 26 febbraio e disponibile fino a tutto dicembre 2016 con iscrizioni ancora aperte e tutti i contenuti sempre disponibili.

Si tratta della prima iniziativa a livello nazionale di una società privata che, con oltre 2200 partecipanti, propone un percorso di sviluppo professionale, di collaborazione, di approfondimento e di studio relativo alle tematiche inerenti l'attività che dovranno svolgere gli AD presso i propri Istituti secondo quanto indicato nell'Azione 28 del recente Piano Nazionale.

Destinatari

Tutti gli Animatori Digitali sul territorio nazionale e i docenti interessati all'Innovazione Didattica Digitale. Alcuni commenti dei partecipanti al Corso per Animatori Digitali.

Finalità

A seguito della Legge n. 107/2015 e del nuovo quadro di riferimento del Piano Nazionale Scuola Digitale che, all'azione 28 istituisce la figura professionale dell'Animatore Digitale, si vuole offrire ai partecipanti l'opportunità di conoscere, analizzare ed approfondire metodologie e strumenti per favorire l'utilizzo delle tecnologie digitali nella didattica attraverso:

  • lo studio
  • le buone pratiche
  • le risorse
  • le idee
  • i progetti
  • le letture
  • gli spunti

ed ogni altro elemento che consenta di migliorare la professionalità dei docenti e la qualità di apprendimento nell'era della Rete.

 

Obiettivi

  • Fornire competenze e supporto per progettare attività formative nei propri Istituti e secondo le funzioni dell'Animatore Digitale;
  • far acquisire nozioni ed elementi culturali di innovazione nella didattica;
  • analisi di modelli nazionali ed internazionali;
  • esercitazioni pratiche.

 

Requisiti

  • Accessi: a pagamento o gratuito inviando copia dell'incarico ufficiale di "Animatore Digitale" del proprio Istituto di appartenenza;
  • Tecnologici: Personal computer connesso alla rete, browser di navigazione web, smartphone per l'autenticazione (Android o iPhone).

 

Modalità

Il Corso è totalmente svolto online e prevede la fruizione di contenuti, videolezioni, interviste, tutorial, esempi di buone pratiche, testimonianze, link, sitografie, bibliografie, playlist, forum, newsletter ed interazione. 

Il Corso offre le seguenti attività sotto forma di:

- contenuti testuali e videotutorial sugli argomenti teorici e pratici di studio;
- videointerviste ad opinion leader e insegnanti che testimoniano buone pratiche;
- test di autoverifica;
- esercitazioni con la realizzazione di contenuti e materiali da parte dei corsisti sui temi e con gli strumenti oggetto del Corso stesso;
- condivisione di materiali prodotti dai corsisti che diventano repository a disposizione di tutti i partecipanti;
- forum di interazione con i tutor e tra tutti i partecipanti;
- attività di approfondimento e studio in rete.

 

Programma, contenuti e materiali (in costante aggiornamento)

I contributi sono di Dirigenti Scolastici, Insegnanti, Manager, Animatori Digitali ed Esperti del settore istruzione.
L'articolazione del Corso è suddivisa nei seguenti Moduli:

- MODULO 1 - Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD)

  • Presentazione del Corso;
  • Commento generale al PNSD (con lezione del DS Prof. Giorgio Ragusa);  
  • Innovazione, didattica e PNSD (con intervista al DS Prof. Salvatore Giuliano);
  • Chi è l'Animatore Digitale (con lezione del DS Prof. Giorgio Ragusa)
  • Quale ruolo per l'Animatore Digitale? (con intervista al Prof. Gennaro Piro e Prof. Alessandro Bencivenni);

- MODULO 2 - Innovazione didattica 

  • Le nuove tecnologie nell'insegnamento (con intervista al Prof. Gianfranco Marini);
  • Il digitale in classe (con intervista al Prof. Eros Grossi)
  • Elementi generali della Classe Capovolta o Flipped Classroom;
  • Robotica educativa (con intervista al Dirigente Scolastico Prof. Giovanni Marcianò e "Capofila rete Robocup Jr Italia 2016" e Pierluigi Lanzarini di MediaDirect);
  • Coding con Scratch (con videotutorial della Prof.ssa Simona Ilot);
  • Giochi didattici in classe con il metodo IBSE (con intervista alla Prof.ssa Loredana Imbrogno);
  • Apprendimento cooperativo (con intervento della Prof.ssa Flavia Giannoli - Formatrice per AD USR Lombardia);
  • eTwinning - Scuole d'Europa in un click (con intervento prof.ssa Brigida Clemente - Ambasciatrice Puglia eTwinning);
  • Il diritto d'autore e le licenze d'uso a scuola (con due videolezioni dell'Avv. Simone Aliprandi - consulente, autore e fondatore di Copyleft Italia);
  • La privacy e i diritti d'immagine (con videolezione dell'Avv. Simone Aliprandi - consulente, autore e fondatore di Copyleft Italia);
  • Sicurezza in rete per i minori (con videointervista al prof. Marcello Rocca);
  • Affrontare il cyberbullismo (con videolezione del prof. Marcello Rocca);
  • Il modello BYOD;
  • Fattori del cambiamento della didattica;
  • Cambio di paradigma;
  • Nuove ridefinizioni del ruolo dell'insegnante.

- MODULO 3 - Strumenti per una didattica digitale

  • Uso degli audio nella didattica (con videotutorial originale);
  • Uso dei video nella didattica (con videotutorial originale);
  • Creare playlist su Youtube da utilizzare in classe (con videotutotial originale e condivisione da parte dei corsisti);
  • Edmodo: una risorsa per la scuola (con intervento della Prof.ssa Lucia Bartolotti "Edmodo Ambassador of the Year 2015");
  • Uso di Lavagne Interattive Online (con videotutorial originale);
  • Come realizzare e pubblicare bacheche online con Padlet (con due videotutorials originali e decine di Padlet didattici creati dai corsisti);
  • Apprendere giocando con Kahoot (con videotutorial originale);
  • Studio, memorizzo e gioco: Quizlet (con videotutorial originale e Quizlet creati dai corsisti);
  • Lezioni multimediali con BlendSpace (con videotutorial originale e lezioni condivise dai corsisti);
  • Algoritmizzazione con Flowgorithm (con videotutorial originale);
  • Connettere il web ai libri con Aureoo (con videotutorial originale);
  • La cura dei contenuti e Venngage (con tre videotutorial originali);
  • Google Classroom (con videointervista originale al prof. Davide Toro);
  • Editing e-book e scrittura collaborativa con ScribaEPUB (con videolezione originale del prof. Gianluca Tramontana);
  • Come realizzare e pubblicare quiz, questionari, sondaggi;
  • Esperienze in Italia ed all'estero di costruzione di contenuti;
  • Risorse online per l'apprendimento cooperativo.

- MODULO 4 - Esperienze e pratiche

  • La scuola ed il territorio: un modello di innovazione sociale
    (Prof. Alfonso D'Ambrosio "Premio Docente Innovatore 2015" - IISS "Cattaneo - Mattei" di Monselice in provincia di Padova);
  • I genitori entrano in classe
    (Maestra Enrica Ena dell'IC "Pietro Allori" di Iglesias)
  • Arredi, ergonomia ed ambienti per l'apprendimento
    (Stefano Ghidini di C2 Group)
  • Tandem linguistici per bambini: iOsmosi
    (Dott.ssa Alessandra Graziosi Co-fondatrice di iOsmosi)
  • Studenti giornalisti: carta e TGWeb
    (Prof.ssa Alessandra Bove dell'IC Solimena-De Lorenzo” di Nocera Inferiore e vincitrice Premio nazionale "Il Giornale nella scuola 2016" dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti)
  • La Scuol@ 2.0: non solo "smart"
    (Prof.ssa Rita Coccia Dirigente Scolastico all'ITTS "A. Volta" di Perugia)
  • Innovazione nella didattica digitale nelle scuole del mondo: ricerca e schede realizzate dagli stessi corsisti sul'innovazione nei cinque continenti (ad oggi più di 50 paesi presentati).

Per ulteriori informazioni, iscrizioni e pagamenti clicca qui.

 


 

La Classe Capovolta o Flipped Classroom

Realizzare videolezioni, questionari, bacheche online... 

Il corso offre le seguenti modalità di fruizione:

- contenuti sui temi del corso sotto forma di pagine web per lo studio;
- 6 videolezioni di circa 20 minuti ciascuna;
- 3 webinar;
- esercitazioni con la realizzazione di materiali da parte dei corsisti sotto forma di quiz online, bacheca e video;

- forum di interazione con i tutor per ulteriori chiarimenti;
- link di approfondimento in rete.

Guest speaker:
Dirigente Scolastico Prof. Salvatore Giuliano,
Dirigente Scolastico Prof. Giorgio Ragusa,
Prof. Gianfranco Marini,
Prof. Eros Grossi

Argomenti del Corso:

Il contesto generale di riferimento

  • Il Piano Nazionale Scuola Digitale
  • Videointerviste di esperienze dirette: innovazione e didattica
  • Videointerviste di esperienze dirette: le nuove tecnologie nell'insegnamento
  • Videointerviste di esperienze dirette: il digitale in classe

Introduzione

  • La Classe Capovolta: definizione, gli ideatori, cosa è.

Didattica innovativa

  • pro e contra; forme e pratiche di didattica innovativa;

Lezioni multimediali

  • le tecnologie nell'apprendimento
  • uso degli audio;
  • uso dei video.

Ruolo del docente

  • ruolo e funzione del docente nella Classe Capovolta.

Esempi

  • esempi di Lezioni Capovolte.

Fare una Lezione Capovolta

  • organizzare e gestire una Lezione Capovolta;
  • strumenti e software online per fare una Lezione Capovolta (programmi per realizzare videolezioni, bacheche e quiz); 
  • dizionario.

In questo Corso cercheremo di condividere, approfondire ed aggiornarci su:

  • le buone pratiche
  • le risorse
  • le idee ed i progetti
  • le letture
  • gli spunti

ed ogni altro elemento che consenta di migliorare la didattica e le forme di apprendimento nell'era della Rete e della conoscenza come bene comune.

Il Corso prevede materiali di studio ed attività da svolgere online con riferimenti ad esperienze già effettuate nelle scuole italiane che stanno attuando questa pratica didattica.

Durante lo svolgimento vengono presi in esame ed utilizzati diversi software e ambienti di interazione, collaborazione creazione di attività didattiche.

Il costo per la partecipazione al Corso è di 90 euro rimborsabili con il "Bonus formazione" a seguito di regolare fattura inviata e svolto in in collaborazione con Ente Accreditato MIUR.

 


Dispositivi e coding per insegnare

Utilizzare Scratch, tablet, LIM...

Il Corso sul Coding intende dare quelle competenze utili ad un approccio diverso alla didattica.
Il coding è un modo per vedere la realtà attraverso gli occhi di chi programma una macchina. Programmare vuol dire anche strutturare un problema e dividerlo in piccoli problemi dalla semplice soluzione. Il pensiero computazionale è un modo di affrontare problemi complessi prevedendo anche eccezioni e casi particolari.

Responsabile e coordinatore del corso: Prof. Salvo Amato

Il Corso è così strutturato:

- 8 argomenti per una durata totale di circa 8 ore di registrazioni suddivise in diversi video della durata di 15 -20 minuti ciascuno.
- Possibilità di accesso alle videolezioni per tutto il 2016 tutte le volte che si vuole 24 ore su 24. 
- Test di verifica per autoapprendimento utilizzabili direttamente on line alla fine di ogni sezione.


Argomenti del corso

A) Videolezioni generali sulle nuove tecnologie a scuola

Innovazione nella didattica

Il digitale nella classe

Insegnare con le nuove tecnologie

B) Videotutorial su Scratch

1. Introduzione al coding e al pensiero computazionale

• Cosa è il pensiero computazionale e a cosa serve
• Come concretizzare il pensiero computazionale attraverso il coding
• Come usare il coding anche discipline non scientifiche

2. Scratch come ambiente per il coding

• Introduzione a scratch, una panoramica sull'ambiente di programmazione
• Una prima applicazione

3. Le istruzioni e i blocchi Scratch

• Definizione delle varie istruzioni per funzione e tipologia
• Istruzioni di aspetto
• Istruzioni di movimento
• Controlli ed eventi

4. Le variabili e le istruzioni complesse

• Creazione variabili e liste
• Costrutto se-allora
• Cicli
• Esempi di app con variabili e cicli

5. Le istruzioni di movimento, la grafica e gli sprite

• Introduzione allo stage
• Istruzioni di movimento e di aspetto
• Creare uno sprite grafico
• Creare sfondi
• Creazione e gestione audio
• Un tutorial su come creare una intera app multimediale

6. Tutorial su alcune app

• Geometria con scratch
• Un gioco a punti con scratch
• Un sistema a quiz con scratch
• Un gioco interattivo usando la multimedialità
• Presentazione multimediale con uso di videocamera e audio personalizzati

7. Usare scratch off line, su tablet e pc

• Alcune indicazioni su come usare scracth off line e trasferire script da una versione all’altra.
• Sincronizzazione con l’account on line
• Scratch junior
• Altri strumenti per scratch

8. App inventor: scratch per Android

• Introduzione ad AppInventor
• Analogie con scratch
• Creazione di una semplice app da visualizzare con cellulare Android

C) Laboratorio

Il Laboratorio del Corso vuole proporre esercitazioni pratiche all'uso di Scratch. Tutor di questa sezione è la prof.ssa Simona Ilot che coordina le attività proponendo esercizi, supportando le prove dei corsisti e gestendo l'interazione con i partecipanti stessi.

Quest'area laboratoriale è composta da 10 lezioni nella quali ci si può esercitare a creare i progetti e condividerli con gli altri partecipanti. In ogni lezione

  • si crea un progetto con Scartch;
  • si guarda un videotutorial;
  • si personalizza il progetto;
  • si vede un esempio;
  • si entra nel codice;
  • si condivide con altri.

Le dieci lezioni si basano su tutorial presenti sul sito di Scratch, per trovare i tutorial e capire come navigare al loro interno guarda il video qui sotto nella pagina.

Ogni lezione è composta da un progetto già realizzato, cliccando su "Guarda dentro" si ha la possibilità di entrare dentro al progetto e di visualizzarne il codice e di accedere ad unPadlet(bacheca online) dedicato per la condivisione.

Per creare i vostri progetti, registrarsi sul sito di Scratch e cliccare sul pulsante "Crea". Una volta terminato il lavoro cliccare su condividi. Incollare il link del vostro Scratch sul Padlet che trovate nella lezione. Sempre dal Padlet sarà possibile entrare nei progetti degli altri partecipanti e lasciare un commento. In questo modo si possono scambiare apprezzamenti, consigli e suggerimenti in un'ottica collaborativa online.

Lezione 1: Anima il tuo nome 

Lezione 2: Si balla

Lezione 3: Fallo volare 

Lezione 4: Fai musica

Lezione 5: Corsa verso il traguardo

Lezione 6: Crea un gioco pong

Lezione 7: Giochiamo a raccogliere

Lezione 8: Gioco del nascondino

Lezione 9: Crea un animaletto virtuale

Lezione 10: Preferenze

 


Contenuti didattici digitali

Produrre e-book, lezioni, pagine web...

Il corso offre le seguenti modalità di fruizione:

- contenuti sui temi del corso sotto forma di pagine web per lo studio;
- 6 videolezioni di circa 20 minuti ciascuna;
- 3 webinar;
- esercitazioni con la realizzazione di materiali da parte dei corsisti sotto forma di realizzazione di e-pub, presentazioni o pagine web;

- forum di interazione con i tutor per ulteriori chiarimenti;
- link di approfondimento in rete.

Responsabile e coordinatrice del corso: Prof.ssa Caterina Mariano

Argomenti del Corso:

  • il Piano Nazionale Scuola Digitale: il contesto;
  • fattori del cambiamento della didattica;
  • cambio di paradigma;
  • risorse online per l'apprendimento;
  • Creative Commons;
  • Esperienze estere di costruzione di contenuti collaborativi;
  • Esperienze in Italia di contenuti collaborativi;
  • Strumenti per la produzione di contenuti didattici digitali per produrre e-pub.

Il costo per la partecipazione al Corso è di 90 euro rimborsabili con il "Bonus formazione" a seguito di regolare fattura inviata e svolto in in collaborazione con Ente Accreditato MIUR.


Apprendimento cooperativo

Cooperative learning, creare ambienti per l'apprendimento, anche online, strumenti Web per la didattica cooperativa

A chi è destinato
Per docenti di ogni ordine di scuola interessati a potenziare la propria capacità di ideazione ed implementazione di percorsi didattici attivi per lo sviluppo delle competenze.

Obiettivi
I partecipanti troveranno un ambiente didattico di supporto per la stesura di azioni didattiche impostatate secondo le metodologie attive e costruttiviste tipiche del Cooperative learning (apprendimento cooperativo), tenendo conto dell’utilizzo delle principali risorse digitali disponibili sul Web. Tali progettazioni sono adeguate alle attuali normative formative richieste dalla Legge 107/15.

Responsabile e coordinatrice: Prof.ssa Flavia Giannoli

Il corso è così strutturato:

un modulo di introduzione e contesto generale con videolezioni di circa 20 minuti su:

• introduzione al Cooperative Learning: finalità, modelli, fondamenti teorici, valutazione e ruoli
  (con 51 slides);
• l'introduzione delle nuove tecnologie;
• didattica e innovazione;
• il digitale nella classe;
• preparare la classe al Cooperative Learning;

Tre moduli di approfondimento, ciascuno dei quali così composto:
- 1 webinar di circa 1 ora ciascuno con possibilità di visione anche registrata in differita;
- proposta di lavoro personale e/o cooperativo fra i corsisti;
- forum di supporto;
- test di autovalutazione degli apprendimenti;
- contenuti sui temi del corso sotto forma di pagine web per lo studio;
- link di approfondimento in rete.

Temi dei 3 moduli di approfondimento:

Modulo 1 - La didattica attiva

  • Cambiare il paradigma educativo.
  • La gestione della classe.
  • Compito 1: organizzazione lavoro.

Modulo 2 - Ambienti e strumenti per l'apprendimento

  • Organizzare gli insegnamenti.
  • Trasformare la routine: oltre l'aula.
  • La rete come amplificatore di esperienze.
  • Utilizzare Google Drive.
  • Creare bacheche online.
  • Realizzare lezioni ultimediali con Blandspace.

Modulo 3 - Le fasi di lavoro

  • Progettazione pratica di percorsi didattici attivi per la scuola digitale e delle competenze.
  • Monitoraggio e valutazione del processo di apprendimento, anche con l'utilizzo delle tecnologie.

 

Il costo per la partecipazione al Corso è di 90 euro rimborsabili con il "Bonus formazione" a seguito di regolare fattura inviata e svolto in in collaborazione con Ente Accreditato MIUR.


 

Strumenti per la didattica online

Pubblicare con le applicazioni di Google, Joomla, Edmodo...

Il corso offre le seguenti modalità di fruizione:

- contenuti sui temi del corso sotto forma di pagine web per lo studio;
- 6 videolezioni di circa 20 minuti ciascuna;
- 3 webinar;
- esercitazioni sulle applicazioni Google di condivisione di file, questionari, pagine web;

- forum di interazione con i tutor per ulteriori chiarimenti;
- link di approfondimento in rete.

Argomenti del Corso:

  • Il Piano Nazionale Scuola Digitale: il contesto
  • Youtube: creare playlist
  • Google e le applicazioni per la didattica: drive, docs, moduli, site
  • Padlet: bacheca online
  • Genius: annotazioni per il web
  • Prezi: presentazioni online
  • Edmodo: ambiente per insegnare e comunicare con studenti e famiglie

Il costo per la partecipazione al Corso è di 90 euro rimborsabili con il "Bonus formazione" a seguito di regolare fattura inviata e svolto in in collaborazione con Ente Accreditato MIUR.


Repertori di risorse educative

Reperire libri, dispense, filmati

Il corso offre le seguenti modalità di fruizione:

- contenuti sui temi del corso sotto forma di pagine web per lo studio;
- 6 videolezioni di circa 20 minuti ciascuna;
- 3 webinar;
- esercitazioni sulle ricerche in rete di risorse educative aperte (Open Educational Resources);

- forum di interazione con i tutor per ulteriori chiarimenti;
- link di approfondimento in rete.

Argomenti del Corso:

  • Cosa sono le risorse educative aperte (Open Educational Resources);
  • Licenze;
  • Formati;
  • le nuove forme di sapere enciclopedico;
  • le licenze Creative Commons per l'apprendimento.

Il costo per la partecipazione al Corso è di 90 euro rimborsabili con il "Bonus formazione" a seguito di regolare fattura inviata e svolto in in collaborazione con Ente Accreditato MIUR.


Video di presentazione